Nuove regole per i pagamenti in contanti

Rimini, 22.02.2016 

 

Dal 1° Gennaio 2016, per effetto della legge di Stabilità (Legge 28/12/2015 n.208), il limite all’utilizzo del denaro contante passa da € 999,99 a € 2.999,99. 

In campo assicurativo, la norma influenza solo le polizze R.C. AUTO, che possono ora essere pagate in contanti fino a 3.000€*. Per tutti gli altri rami assicurativi, invece, rimangono invariate le disposizioni precedenti:

Per le polizze vita è vietata la riscossione in contanti: i premi possono essere pagati tramite assegni, bonifici, o altri sistemi di pagamento elettronico.

Le polizze dei rami danni non R.C. auto, invece, possono essere pagate in contanti fino ad un massimo di 750€ su base annua**.

 

TIPO POLIZZA

LIMITE

NOTE

POLIZZE R.C. AUTO

3.000€

Legge 28/12/2015 n.208

POLIZZE VITA

NO CONTANTI

Regolamento ISVAP n. 5/2006 (art. 47, c.3)

RAMI DANNI

750€/annui

Regolamento ISVAP n. 5/2006 (art. 47, c.3), modificato dal Provvedimento ISVAP n. 2720 del 2 luglio 2009

 

 

 

* Il limite è inteso per singola rata e non come premio annuale: anche una polizza con un premio maggiore dei 3.000€, quindi, può essere pagata in contanti se suddivisa in rate più piccole.  

** Il limite per i rami danni è, invece, calcolato su base annua: una polizza danni pagabile in più rate, la cui somma supera i 750€, non può essere pagata in contanti.